Cosa significa scegliere e sostenere le proprie idee.

Ricordo ancora quanta amarezza nel constatare la situazione finanziaria precaria dell’ente, la necessità di limitare, se non addirittura evitare, l’utilizzo dell’anticipazione di tesoreria, l’impossibilità di ridurre le imposte o proporre agevolazioni sostanziali. Vano fu il tentativo di far capire che il problema nonostante tutto fossero le spese, solo riducendole sarebbe stato possibile ridurre la pretesa tributaria. Resta più di tutto l’amarezza delle parole pronunciate da chi oggi è seduto in giunta e dichiarava, con arroganza e spavalderia, da consigliere, Assessore ma almeno un punto percentuale almeno per dare un segnale. E ancora vedere la conferma all’unanimita’ delle indennità di Sindaco e Assessori quando invece dall’opposizione si gridava alla rinuncia dei gettoni di presenza. Candidati non votati e chiamati ad amministrare. Andate a scuola di coerenza perché per la competenza ormai il tempo è andato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *