Desmosedici GP18

È tutto pronto a Borgo Panigale per partire quest’anno all’attacco del titolo mondiale MotoGP, che manca in casa Ducati dal 2007, ma sfiorato la scorsa stagione. «Ci presentiamo in questa sala con le aspettative di chi nel 2017 ha lottato in pista fino alla fine e sul mercato continua a crescere ininterrottamente dal 2009. Abbiamo due piloti straordinari, una struttura tecnica di prim’ordine e un’azienda che continua a investire», ha detto l’ad di Ducati Motor Holding, Claudio Domenicali. Lanciando ieri, dall’auditorium della scuderia bolognese, il team sportivo e la nuova Desmosedici GP18 (con più cavalli e una livrea dove il rosso fa spazio al grigio) con Andrea Dovizioso (nella foto) e Jorge Lorenzo. Le attese sportive fanno il paio con quelle economiche: l’azienda, dopo aver sfiorato le 56mila moto vendute nel 2017 (+12% in Italia)«sta vivendo un momento storico fantastico», ha aggiunto l’ad. «Siamo un gruppo solido con 1.600 persone al lavoro e moltissimi giovani ingegneri con cui investiamo sul futuro. Oggi abbiamo qualità e tecnologie nuovi, impensabili dieci anni fa, che uniti a design ed emozioni Ducati stanno attirando clienti di altri marchi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *