Flat Tax

Non si fa altro che parlarne, flat tax, non si comprende come sarà applicata. In particolare se sul reddito di impresa determinato come differenza tra costi e ricavi oppure su un reddito determinato applicando una percentuale sul volume di affari. In questo secondo caso non solo si escluderanno le deduzioni, detrazioni spettanti attualmente ma soprattutto tenuto conto delle enormi differenze territoriali ci sarà una scarsa applicazione per mancata riduzione (se non aggravio) di imposizione fiscale. Per la categoria dei commercialisti invito a vedere le forti differenze che ci sono tra le regioni d’Italia, tra il Trentino e la Campania per esempio, al fine di comprendere quale sarà la parte del Paese e quali categorie di professionisti e autonomi avvantaggiati. Non vedo il cambiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *