Risposta della Germania per le imprese.

Ripeto è inutile ma confrontarsi è bene. In questi giorni finanche stamattina diverse persone mi dicevano credimi mio cugino (parenti ovunque) ha ricevuto 15k di euro. Questo articolo riporta le misure adottate in Germania, locomotiva d’Europa. Mi è venuta la curiosità perché SkyTg24 stasera diceva che in Germania gli aiuti sono stati più immediati, cospicui e subito alcune categorie di imprese fino a 15k euro a fondo perduto. Senza entrare nel merito della tipologia di istituti di credito e della federazione di stati, ho avuto modo di capire che si trattava effettivamente di aiuti a fondo perduto, il cui utilizzo diceva essere destinato a pagamento di canoni di locazione, leasing, finanziamenti, dipendenti. Quello che mi ha lasciato sconcertato sono stati i vincoli non tanto perché stringenti ma per la capacità di questo stato di controllare fiscalmente i propri contribuenti. Sinceramente se ce l’avessimo potuto permettere piuttosto che dare 600€ a tappeto forse era più giusto sotto vari punti di vista affrontare l’emergenza in questo modo, cioè aiutare con forza le categorie che hanno subito più difficoltà e per prime. Credo ancora una volta che uno stato che non è nelle condizioni di controllare i suoi cittadini non è nemmeno nelle condizioni di poterli o saperli aiutare.

https://www.ilmitte.com/2020/03/in-germania-sovvenzioni-per-i-lavoratori-autonomi-per-combattere-la-crisi-del-coronavirus/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *