Scuola e democrazia.

Nel 1950 Piero Calamandrei affermava: La scuola è un organo vitale della democrazia, è il completamento necessario del suffragio universale. Oggi la scuola rappresenta per educatori, studenti e famiglie un porto, luogo di arrivo e partenze e soprattutto luogo di scambio. Chi sta pensando di mettere le mani su questa risorsa per creare divisioni sta inconsapevolmente gettando le basi per il suo fallimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *