Vi spiego perché Insigne non avrebbe mai fallito quel rigore.

Ma Nino non aver paura di sbagliare un calcio di rigore
Non è mica da questi particolari
Che si giudica un giocatore
Un giocatore lo vedi dal coraggio
Dall’altruismo e dalla fantasia. (F. De Gregori)

Fortunatamente per lui, per il Napoli e per tutti i tifosi napoletani, il calcio di rigore è stato realizzato, ma come affermato da Antonio Ottaiano (procuratore sportivo), Corriere delle Sera di giovedì 8 novembre, “Insigne non avrebbe mai fallito quel rigore”. L’Agente, che conosce benissimo il ragazzo di Frattamaggiore, nel  ripercorrere i gesti di preparazione del calcio di rigore, evidenzia il fatto che il piede che ha calciato quel pallone è lo strumento che permette a Lorenzo di rendere realizzabili i suoi sogni, obiettivi e aspirazioni, tutto quello per cui lui si è sempre battuto e per cui da piccolo ha sempre fatto sacrifici e in alcuni casi accettato sconfitte. Una bellissima storia di un ragazzo diventato uomo; il suo atteggiamento e i suoi risultati in campo esprimono uno degli aspetti più importanti della vita e cioè l’importanza delle persone che incontriamo sul nostro percorso.

https://www.google.it/amp/s/m.tuttonapoli.net/amp/in-evidenza/ag-insigne-vi-spiego-perche-lorenzo-non-avrebbe-mai-fallito-quel-rigore-contro-buffon-374895

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *